StoneFly Dressing Italiano

Amo: #8 TMC 200R Piegato a caldo

Filo di montaggio: Veevus 8/0 dark brown

Code: Fibre di piuma di Pernice

Torace: Dubbing di lepre naturale

Corpo: Dubbing di lepre naturale e fibre di coda di fagiano

Rigaggio: Filo di rame gold

Sacca Alare: Scudback e colla Uv ( O striscia di lattice colorato)

Zampe: Fibre di piuma di Pernice

Antenne: Fibre di coda di fagiano

Testa: Perlina in tungsteno da 4 mm

Piombo-Rame: Piombo 0.10

Con l’aiuto di una pinza prendete l’amo e scaldatelo con un accendino nel centro.

Con l’aiuto di un’altra pinza piegate l’amo come in foto. Questi due passaggi sono facoltativi, ma danno un bell’effetto a ninfa finita!

Inserite la perlina di tungsteno e appena dopo la curva fate una pallina di filo di montaggio in modo che la bead non scivoli in avanti.

Mettete una goccia di attak sulla pallina di filo.

Prima che la colla asciughi portate la bead in tungsteno sulla pallina di filo.

Avvolgete il piombo come in foto.

Ri-fissate il piombo più indietro.

Riavvolgetelo fino alla perlina sormontando quello che già avete messo in precedenza.

Avvolgete del piombo anche per metà della parte anteriore dell’amo.

Mettete dell’altro attak sul piombo.

Con l’aiuto di uno spillo cospargetelo per tutto il corpo piombato.

Fissate ancora meglio il piombo con dei giri di filo di montaggio e portate il filo nella parte posteriore della ninfa.

Fissate un ciuffo di pernice per formare le codine.

Fissate il filo di rame.

Prendete un mazzetto di fibre di fagiano.

Fissatele e tagliate l’eccedenza anteriore.

Ricoprite tutto col filo di montaggio.

Preparate un cordoncino di dubbing di lepre.

Avvolgete il cordoncino fino alla perlina di tungsteno.

Ribaltate in avanti il mazzetto di fibre di fagiano e fissatele.

Avvolgete il filo di rame e fissatelo.

Fissate lo scudback dietro alla perlina arretrando di due o tre millimetri.

Altro cordoncino di dubbing di lepre e riempite lo spazietto dietro la bead.

Preparate una piuma di pernice a “V”….

… e fissatela appena dietro la perlina con un paio di giri morbidi di filo di montaggio per formare le zampette, determinatene la lunghezza e fissatele con un paio di giri decisi.

Ribaltate lo scudback, fissatelo appena dietro la bead e chiudete il montaggio con un nodo.

Ora fissate il filo di montaggio nella parte anteriore della mosca.

Ripetete il passaggio 23 con meno dubbing e il passaggio 24.

Ripetete il passaggio 25 fissando lo scudback due o tre millimetri dopo la bead.

Ripetete il passaggio 23.

Ripetete il passaggio 24.

Fissate due fibre di fagiano per formare le antenne della stonefly.

Ribaltate e fissate per l’ultima volta lo scudback e chiudete il dressing con un nodo.

Mettete un goccio di colla UV sullo scudback, stendetela con l’aiuto di uno spillo di montaggio e catalizzatela con l’apposita lampada.

La vostra STONEFLY D.I è pronta per andare in pesca.

Note: questa ninfa è uscita un paio di mesi fa su PIPAM ed è stata la ninfa che quest’anno mi ha regalato il temolo più bello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: