Rosa e Nera

Vi propongo la costruzione di una ninfa Rosa e Nera.

Il dressing di questa ninfa è molto semplice e richiede comunque materiali da costruzione abbastanza comuni come i fili di montaggio.

Una variante a questa ninfa artificiale che potete comunque fare, se non avete il tinsel nero per la sacca alare, potete farla come nella ninfa Bianco Nera postata poco tempo fa, cioè colorarla e poi rivestirla con altro strato di colla UV Solarez.

L’anno scorso questo artificiale mi ha reso parecchio con il Temolo, in misure comunque piccole con pesi della bead di 2,5 al massimo 3 millimetri e ho alcuni clienti che in questi giorni me ne hanno richiesto un buon numero, memori dell’anno scorso quando le avevano prese per andare a pescare i temoli a Piateda e dintorni.

Quindi la ninfa rosa e nera ve la consiglio soprattutto per i temoli. La metto per i PAM che vanno a pescare nel fiume Adda in Valtellina dove questo tipo di pesce è molto comune e ambito e dove ancora fino all’otto Dicembre si può pescare.

Per un fiume come l’ Adda a Piateda questa tipologia di artificiale è molto indicato. Essendo un
no-kill molto battuto i pesci sono molto diffidenti, quindi bisogna raggiungere una buona profondità in tempi brevi con ninfe molto piccole e perché no, anche un po’ differenti da quelle che si usano comunemente.

Appena dopo la lista dei materiali vi spiego perché ho dato il nome di Ninfa Idro-UV a questa tipologia di artificiale differenziandolo dal più conosciuto “Perdigon”

Si, non le chiamo ninfe perdigon perchè secondo me è ora di distaccare i questi due tipi di artificiali.

Le ninfe perdigon originali sono montate con la perlina di tungsteno e del filo di piombo, poi vengono verniciati i vari strati di vernice o colla con colori molto accesi e brillanti, poi si è passato a fili glitterati e luccicanti.

I colori delle ninfe Idro-Uv sono creati dai fili di montaggio, solo le “sacche alari” sono a volte pitturate con pennarelli indelebili e a volte si possono usare anche i nuovi tinsel olografici, come in questo caso. Per quanto riguarda ai toraci uso il tinsel piatto UV dove nelle “originali” usavo comunque dubbing crystalflash.

Insomma, le differenze tra queste due ninfe ci sono e sicuramente la più grande è appunto quella che io voglio rivisitare le ninfe che abbiamo usato fino a ieri, la colla UV la metto solamente per un fatto di idrodinamica e solo quest’ultima è la funzione che hanno entrambi gli artificiali di cui stiamo parlando.

 

Qui sotto troverete lo step by step fotografico e il video dressing di una ninfa Rosa e Nera , con la lista dei materiali per costruirla

 

Amo: Partridge Ideal Nimph #14

Filo di montaggio: Veevus 8/0 Black

Code-Cerci: Fibre di gallo grigio scuro

Torace: Filo Veevus rosa 8/0 e Tinsel UV Veevus Small

Corpo: Filo di montaggio Veevus 8/0 Black e colla UV Solarez

Sacca Alare: Veevus Holographic Tinsel Medium Black

Collare: Pennarello red promarker

Testa: Tungsten bead Pink 3mm

 

 

Preparate la bead rosa da 3mm su un amo da ninfa misura #14. Fissate il filo di montaggio nero Danville’s

 

Strappate tre fibre da una piuma di gallo grigio scura e fissatele per formare le codine

 

Date una lieve conicità al corpo della ninfa con dei giri di filo di montaggio, poi chiudete con un nodo e cambiate il filo di montaggio

 

Inserite nel bobinatore un filo rosa (Pink) 8/0 e fissatelo vicino alla bead di tungsteno

 

Tagliate una striscia di UNI-Maylar Hol.Black e fissatela nella parte superiore del corpo della ninfa

 

Tagliate una striscia di tinsel UV (UV Veevus P01) e fissatela sopra alla striscia di UNI-Maylar fissata in precedenza

 

Create il torace della ninfa con dei giri serrati di filo di montaggio rosa e fermatevi a ridosso della perlina

 

Avvolgete il tinsel UV a spire larghe sul torace della ninfa e bloccatela a ridosso della bead e tagliate l’eccedenza

 

Ribaltate la striscia di UNI-Maylar per formare la sacca alare, fissatela sempre a ridosso della bead e tagliate l’eccedenza

 

Con un pennarello indelebile rosso colorate un pezzo di filo di montaggio lungo una decina di centimetri

 

Avvolgete lo spezzone di filo rosso per formare il collarino della ninfa andando a chiuderlo con un nodo. Tagliate il filo di montaggio

 

Mettete una goccia di colla UV sull’artificiale

 

Modellate la colla con uno spillo di montaggio

 

Polimerizzate la colla con l’apposita lampada per una decina di secondi

 

Controllate di aver messo la colla in modo omogeneo ed aver creato una buona silhouette, nel caso non siate contenti del risultato potete aggiungere altra colla dove manca e polimerizzarla

 

La vostra Ninfa Rosa e Nera è pronta per andare in pesca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: