Soft MayFly

Vi propongo la costruzione di una mosca secca MayFly

Il dressing di questa MayFly non è semplicissimo per i neofiti, alla quale consiglio di guardare il Video Tutorial, ma comunque possono e devono provare a costruirla perchè è un artificiale molto catturante.

Come nel caso della mosca secca “La Dorè” costruita tempo fa ispirandomi a Jean Paul Dessaigne, anche con questo artificiale mi sono ispirato a due amici Francesi, Bailly e Jérome Chicard, costruttori a mio parere molto bravi.

Il montaggio di questa mosca di Maggio è invece semplice per chi ha un po’ di praticità al morsetto e devo dire che in pesca, dato l’assetto che assumono, sono veramente artificiali molto catturanti.

Sono mosche artificiali che comunque hanno riscontrato molto successo anche tra le mie conoscenze, gli amici a cui ho consigliato di costruirle ne hanno sempre una buona scorta nelle loro scatole di artificiali e ne parlano sempre bene.

Molto importante, per la buona riuscita del montaggio di questo artificiale per la pesca a mosca è l’uso di materiali di qualità come il cul de canard, sia per appagare la nostra vista a mosca terminata, sia per facilitare il montaggio e soprattutto per il galleggiamento.

Le piume di cul de canard, comunemente chiamate tra i costruttori di mosche artificiali “CDC”, devono essere tinte e trattate con le dovute modalità per non rovinarle e la piuma a me piace grossa con il calamo fine. Purtroppo però, secondo me, il 90% delle piume che vediamo più comunemente in commercio non sono assolutamente di buona qualità.
Comunque tra poco farò un Tips & Tricks relativo questo argomento.

Un ottima mosca da usare in presenza della più amata regina degli efemerotteri, l’ ephemera Danica. Da costruire su ami #10-12 è molto redditizia usata in caccia, in acque non troppo turbolente. Se siliconate bene però, diventano inaffondabili.

 

Qui sotto troverete lo step by step fotografico e il video dressing della mosca secca  Soft MayFly, con la lista dei materiali per costruirla

 

Amo: Partridge Ideal Dry #10-12

Filo di montaggio: Veevus black 12/0

Code-Cerci: Fibre di coda di fagiano

Torace: Dubbing kapok creme

Corpo: Dubbing kapok creme

Rigaggio: Seta brown

Ali: Due piume di CDC pardo olive

Hackle: Piuma di pernice

Testa: Filo di montaggio

 

 

Fissate il filo di montaggio nero all’amo per mosche secche

 

Strappate da una piuma di cul de canard brown un ciuffetto di fibre, indicativamente una ventina di fibre

 

Prendete due piume di CDC pardo olive e unitele facendo combaciare le due parti convesse in modo che sembrino due ali

 

Con due dita tenete strette le due punte della piuma, coprendole indicativamente per un centimetro e mezzo e con due dita dell’altra mano arretrate le altre fibre

 

Appoggiate le due piume al dorso dell’amo e fissatele nella parte visibile del calamo, in questo modo otteniamo una coppia di ali. Regolate la lunghezza delle ali, indicativamente tenetele lunghe come lo stelo dell’amo

 

Tagliate le eccedenze delle piume di CDC e fissate tre fibre di coda di fagiano per formare le code

 

Fate passare il filo di montaggio un paio di volte sotto le code in modo che queste si aprano e mantengano la posizione

 

Prendete uno spezzone di seta brown e fissatela

 

Mettete un po’ di cera sul filo di montaggio e create un cordoncino con del dubbing, in questo caso ho usato del kapok color crema, e create mezzo corpo

 

Ritorcete la seta brown con l’aiuto di una pinza per le hackle in modo da creare un piccolo cordoncino

 

Avvolgete il cordoncino tre volte in modo da ottenere tre anellature. Fissate la seta col filo di montaggio e tagliate l’eccedenza

 

Create un altro cordoncino di kapok e terminate il corpo

 

Con due dita prendete le ali e tutte le fibre e tiratele all’indietro e fategli passare il filo di montaggio. Fate di giri di filo di montaggio a ridosso dell’ali fino a che queste mantengano la posizione verticale

 

Preparate la piuma di pernice scura: pulite la piuma da quelle fibre rovinate della parte bassa poi con l’aiuto di una pinza per le hackle pinzate la punta e tirate indietro le fibre libere. Tagliate la punta della piuma a filo della pinza in modo che quando andremo a fissarla sia già di misura esatta e non dovremo tagliare eccedenze che al 99% rimarrebbero fuori dalla “testa” ostruendo il foro dell’amo.

 

Fissate la piuma in diagonale con la parte “bella” della piuma rivolta verso di voi

 

Con una pinza per le hackle pinzate il calamo della pernice e avvolgetela intorno alla “testina”. Un giro e mezzo è abbastanza. Fissate la piuma e tagliate l’eccedenza

 

Sempre con due dita tirate indietro tutte le fibre e fate due o tre giri di filo a ridosso della hackle di pernice

 

Create la testina della mosca di Maggio

 

Chiudete il dressing della mosca con un paio di nodi e cementate la testina con un po’ di colla

 

La vostra Soft MayFly è pronta per andare in pesca. Una mosca da caccia ottima e un asso nella manica quando vedremo delle Effimere Danica sul pelo dell’acqua nel fiume dove stiamo pescando…!! Alla prossima Pam!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: